La produzione della cannabis light
Benessere e Salute

La produzione della cannabis light

La Cannabis Light

La cannabis legale, detta anche ‘marijuana leggera’, è la varietà di erba che contiene valori di THC consentiti e regolamentati dalla legge n.242/2016.

Il basso valore di THC consente a questa tipologia di marijuana di non essere classificata tra le sostanze stupefacenti e quindi proibite dalla legge, ma, al contrario, di essere considerata come un prodotto industriale finalizzato a una molteplicità di usi.

Le infiorescenze di canapa light sono genetiche ottenute in laboratorio dalle migliori varietà di canapa e possono essere acquistate liberamente da chiunque abbia compiuto i 18 anni di età. Nella marijuana leggera i valori di THC devono rimanere compresi tra lo 0,2% e lo 0,6%. La consistenza, il profumo e il colore sono le medesime di quella originale, con la sola differenza che l’acquisto di questa varietà è consentito dalla legge.

Libera coltivazione e libera vendita della marijuana leggera

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha recentemente ribadito che la canapa può essere coltivata senza autorizzazione. Il Ministero della Salute ha stabilito che la coltivazione di marijuana ricca di THC richiede, in ogni caso, l’approvazione. Ciò significa che la canapa leggera (a basso contenuto di THC) può essere coltivata e acquistata, ma il prodotto non è destinato alla combustione.

Comprendere la Cannabis light

Per cercare di capire la cannabis e tutte le cose che ruotano attorno a questo vasto universo, è necessario trattarla come qualsiasi altro tipo di pianta, piuttosto che come una droga psicotropa.

Il fatto è che c’è ancora molta confusione e disinformazione, specialmente nella comprensione della differenza tra canapa, marijuana e hashish. Considerando che queste informazioni derivano da anni di campagne di proibizione e demonizzazione sulla diffusione della cannabis in tutto il mondo, speriamo che questa tendenza negativa possa arrestarsi e aiutare a diffondere la conoscenza e la comprensione della canapa.

Con le nuove disposizioni di legge sulla cannabis light in molti stanno riscoprendo e apprezzando tutte le sue caratteristiche e benefici, i molteplici usi nell’industria, nell’agricoltura, nell’alimentazione, nella società e nella medicina.

Coltivare e produrre la canapa legale

Canapando è un produttore e un rivenditore di canapa legale che opera nella Capitale e non solo. Lo studio costante e la ricerca delle genetiche di qualità, la passione e l’amore per il mondo della canapa light fanno di questa azienda una realtà rilevante nel panorama del settore.

Canapando spiega come il lavoro più importante della coltivazione della cannabis light è ottenere una resa favorevole delle infiorescenze quando è il momento di raccogliere.

Ci sono due fasi della crescita della cannabis in cui è importante monitorare strategicamente i cicli di luce, la fase vegetativa e la fioritura.

Quando parliamo di cannabis light, parliamo di infiorescenze di cannabis con basso contenuto di THC. Questi provengono da varietà di canapa medica coltivate, vale a dire la canapa industriale.

Cos’è l’infiorescenza

I germogli della pianta di cannabis light vengono chiamati biologicamente infiorescenza; normalmente sono raggruppati insieme all’estremità di uno stelo o di un ramo.

Spiega Canapando, amante delle piante prima di diventare commercianti, che la qualità dell’infiorescenza è la massima priorità. Quando si produce e coltiva la canapa la ricerca è quella l’eccellenza, per questo non si limitiamo a controllare le genetiche che gli propongono, ma fanno, come produttori di canapa legale, una ricerca di nuove genetiche che possano soddisfare i loro gusti e le loro aspettative da conoscitori ed esperti della pianta e delle sue qualità.

L’infiorescenza CBD ha avuto il merito di far capire, alla maggior parte delle persone, il mondo della canapa. Per gli appassionati, questa è una grande opportunità per informare e spiegare i motivi che hanno afflitto la cannabis e i suoi consumatori per molti anni.

La produzione della cannabis light