Mascherine FFP2: la scelta ideale se c’è una persona malata in casa di Covid19
Benessere e Salute

Mascherine FFP2: la scelta ideale se c’è una persona malata in casa di Covid19

Sappiamo perfettamente che nessuno vorrebbe avere tra i suoi familiari una persona ammalata di Covid19, un virus questo che fa davvero paura, un virus questo che è riuscito a dare vita ad una vera e propria pandemia e a far morire migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo. Purtroppo però può capitare, anche adesso che la situazione è nettamente migliorata rispetto ad un paio di mesi fa. Se la persona malata può restare a casa sua, ci sono alcune regole che è necessario rispettare per prendersene cura al meglio, senza dimenticare ovviamente l’acquisto delle mascherine filtranti oltre a quelle chirurgiche, ossia le mascherine FFP2. Ricordatevi che acquistare mascherine online può essere conveniente ma dovete stare attenti ai fornitori, accertarvi che l’azienda sia seria e che i prodotti corrispondano alle certificazioni.

Le abitudini che è necessario rispettare

Se in casa c’è una persona malata di Covid19, sarebbe bene che avesse un’area della casa tutta per sé, così da poter stare lontano da tutti gli altri membri della famiglia. Sarebbe bene ovviamente che avesse anche un bagno tutto per sé. Sappiamo che in alcune abitazioni tutto questo è piuttosto difficile, ma è bene provare a dividere gli spazi nonostante il poco comfort che questo potrebbe comportare. La persona malata dovrebbe sempre indossare una mascherina chirurgica inoltre, così da limitare la diffusione del virus. È inutile che indossi una mascherina protettiva come le FFP2 invece, dato che ormai il virus lo ha contratto.

Le mascherine FFP2 devono invece essere indossate da chi se ne prende cura, in modo da evitare il contagio. Sì, perché le mascherine FFP2 hanno un elevato potere filtrante, sino al 95% sia in entrata che in uscita. È importante però anche indossare i guanti monouso, quando ci si avvicina al malato, quando si maneggia la sua biancheria sporca, le stoviglie in cui ha mangiato e simili. I guanti devono essere gettati immediatamente nell’immondizia dopo l’utilizzo ed è importante lavarsi le mani in modo molto accurato. È bene avere in casa anche il gel, così da potersi pulire e disinfettare le mani in modo costante con maggiore velocità e in ogni momento ve ne sia bisogno.

Tra le altre abitudini da far scendere in campo, il lavaggio costante di ogni superficie della casa che potrebbe essere entrata in contatto con la persona contaminata.

Le mascherine FFP2: utili consigli sull’utilizzo

Ecco alcuni utili consigli che speriamo possano esservi utili:

  • Dato che in casa c’è una persona malata, le mascherine FFP2 devono essere indossate prestando una grande attenzione all’igiene delle mani. Le mani devono essere lavate quindi prima di indossare la mascherina e prima di toglierla. Una volta tolta, devono essere lavate nuovamente.
  • La mascherina deve aderire alla perfezione al viso e deve coprire sia il naso che la bocca in modo impeccabile.
  • Per togliere la mascherina, è necessario prenderla per gli elastici.
  • Non appena tolta la mascherina, deve essere gettata nell’immondizia, senza poggiarla quindi sulle superfici di casa.
  • La mascherina non può essere riutilizzata. Nel caso in cui vi sia una persona malata in casa, l’ambiente infatti è considerato contaminato. È ovviamente però possibile indossarla per un tempo totale di utilizzo di circa 8 ore.