Piccola guida al dating
Donna

Piccola guida al dating

In questo articolo prima di tutto prenderemo in esame due forme diverse di conoscere persone: l’incontro tradizionale, per esempio nei bar, alle feste, tramite amici e lo speed dating. Quest’ultimo, nato negli Stati Uniti, è una forma di conoscere persone o incontrare partner che si basa sul riunire in un locale gruppi di donne e uomini in egual numero, organizzando degli incontri multipli tra single che non si conoscono.

Gli incontri rapidi oscillano tra i 2 e gli 8 minuti e si tratta di incontri multipli, come abbiamo detto, perché i locali organizzano serate apposite in cui varie coppie si alternano nella conoscenza con brevi colloqui.

Il vantaggio è che si guadagna tempo e si decide subito, in quanto nel giro di pochi minuti si vede se la persona che abbiamo di fronte può esser compatibile con noi oppure no.

Questo nuovo sistema dello speed dating sta cambiando il mondo delle relazioni ed è diventato molto popolare in quanto è una forma più semplice e più rapida di relazionarsi all’altro.

Le future coppie hanno pochi minuti per conoscersi prima del prossimo appuntamento; se notano che c’è chimica possono scambiarsi il numero d telefono per conoscersi al di fuori di quel contesto.

Dopo ogni chiacchierata che si fa nello speed dating, i partecipanti annotano se vogliono rivedere quella persona oppure no e solo successivamente se c’è da parte di entrambi la stessa richiesta, gli organizzatori della serata gli forniranno i contatti telefonici.

Se vi interessa l’idea ci sono moli siti internet che organizzano questi incontri in varie città d’Italia, basta iscriversi a tali siti.

Parallelamente si è poi diffuso il dating online, cioè il modo di conoscersi tramite la rete, usando i social network o siti specializzati nella ricerca dell’anima gemella o di incontri per sesso, per chi non vuole assumere impegni stabili ma semplicemente divertirsi un po’.

Un po’ contro corrente è stato inventato il concetto di slow-dating. Si tratta di riprendere la forma tradizionale di conoscere qualcuno, di prendersi tutto il tempo necessario per farlo, senza fretta. Anche in questo caso sono nati siti che organizzano incontri di solito in locali, il tutto dettato dal rispetto dei tempi.

Indipendentemente da come vi siete conosciuti, è arrivato finalmente il momento del primo appuntamento. Ma come comportarsi? Cosa dire e cosa si deve assolutamente evitare di fare? Bene, ecco 8 semplici consigli su come comportarvi al primo appuntamento:

Non parlate delle vostre storie passate

Al primo appuntamento dovete essere solo voi due; non parlate dei vostri ex/delle vostre ex. L’altro si sentirà solo come una spalla su cui piangere. Allo stesso modo non chiedete delle storie passate; apparire gelosi al primo appuntamento può rivelarsi fuori luogo.

Spegnete il cellulare

Dedicate tutto il tempo all’altra persona. Infatti, parlare al cellulare o mandare sms significa scarsa attenzione verso quella persona, oltre che cattiva educazione.

Non abbiate grandi aspettative

Ad esse di solito si accompagnano grandi delusioni. Uscite invece con animo leggero, di chi sa che sta per conoscere una persona e nulla di più. Vivete il presente, non aspettatevi nulla dal futuro.

Senza pregiudizi

Avevate immaginato accanto a voi una persona elegante, intellettuale, con la quale poter parlare di tutto ed invece non è così? Non mandate tutto a monte subito; gli opposti si attraggono!

Cosa indossare?

Questa di solito è una domanda che si pongono le donne ed alla quale sanno dare una risposta anche se non lo danno a vedere: qualcosa di comodo adatto all’uscita e al posto dove andate.

Stereotipi

Abbandonate gli stereotipi dell’uomo conquistatore e della donna preda, magari alla persona con cui uscite non piacciono. E poi diciamolo francamente, oggi questi cliché sono superati. Comportatevi in maniera naturale, gentile sì per gli uomini, ma non come se vivessimo nel medioevo!

Sesso al primo appuntamento

E perché no? Se l’uscita è andata bene e se l’altro vi piace, cosa c’è che lo vieta? Il sesso non è qualcosa che si deve pensare o che si deve decidere a tavolino. O ci va di farlo oppure no.

Dare un’altra opportunità

Non è detto che il primo appuntamento debba andare bene. A volte l’emozione o la scarsa conoscenza possono influire negativamente. Si deve sempre dare un’altra opportunità alla persona.

Insomma, noi riteniamo che questi siano i primi passi essenziali per approcciarsi all’altro … il resto sta a voi!