Flyer: i 5 elementi da considerare per una visual communication di grande impatto
Argomenti vari

Flyer: i 5 elementi da considerare per una visual communication di grande impatto

Creare un opuscolo, un volantino o un flyer promozionale è molto più complesso di quanto possa sembrare a prima vista. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di redigere per voi una lista dei 5 elementi che devono essere presi in considerazione per la realizzazione di un opuscolo di altissimo livello, così che la visual communication d’impresa che state cercando di intraprendere possa portare i suoi frutti. Anche perché dovete rendervi conto che per la realizzazione del vostro flyer farete sicuramente affidamento su una realtà che vi consente la progettazione direttamente online, sul vostro computer, o addirittura su smartphone o tablet. Optando per una realtà di alto livello, avrete la possibilità di ottenere il supporto e la consulenza di cui avete bisogno e di avere un aiuto nella personalizzazione del progetto, ma lavorando a distanza è sempre meglio avere le idee ben chiare su ciò che si vuole creare, non sembra anche a voi?

Ecco gli elementi in assoluto più importanti quindi da prendere in considerazione al momento di realizzare un flyer:

  1. Colore. Il colore è senza alcun dubbio un elemento di fondamentale importanza in ogni progetto di stampa, ma a nostro avviso lo è in modo particolare per i flyer. Il volantino infatti deve essere quanto più accattivante possibile, capace di catturare l’attenzione e di far comprendere in modo immediato quale sia la novità, l’offerta o la promozione che state cercando di comunicare. Il colore deve quindi essere ricco, vivace, mai scialbo o poco affascinante, e dovrebbe sempre prendere in considerazione anche il vostro mood aziendale. Le imprese glam dovrebbero quindi sempre puntare su colori che sono altrettanto di tendenza, mentre un’impresa che punta il tutto per tutto sull’eleganza dovrà optare per il black&white con dettagli oro e argento, giusto per fare un paio di esempi.
  2. Testo. Il testo presente su ogni flyer non deve mai essere eccessivo, in quanto un opuscolo deve risultare sempre molto veloce da leggere e da comprendere. Il testo inoltre deve risultare pulito, piacevole, con una spaziatura adeguata, così che lo sguardo non lo consideri come un elemento di disturbo, bensì come il vero protagonista.
  3. Immagine. Un flyer senza neanche un’immagine non ha potere, ma è anche vero che le immagini devono essere scelte con estrema accuratezza se davvero desiderate che riescano a colpire l’attenzione dei vostri possibili clienti. L’immagine deve essere realizzata con colori intensi e deve essere molto intrigante, capace non solo quindi di catturare l’attenzione, ma anche di fare in modo che il cliente si incuriosisca e abbia voglia di saperne di più di quel prodotto o di quel servizio.
  4. Movimento. Scegliendo le giuste tipologie di colori, optando per la vivacità, adottando piccoli escamotage visivi, è possibile donare alla persona che si trova con il flyer tra le mani una sensazione di movimento, una sensazione che è moderna, piacevole, che aiuta a capire che la realtà che si sta facendo pubblicità è davvero all’avanguardia.
  5. Chiarezza e trasparenza. I testi, le immagini, i colori servono a veicolare un messaggio. Il contenuto di questo messaggio deve risultare chiaro e trasparente, senza asterischi che rimandano a testi illeggibili o a chissà che genere di clausola, senza cercare di ingannare i possibili clienti.

Se avete deciso di utilizzare proprio un portale che vi consente di realizzare il vostro flyer direttamente online, vi consigliamo calmante di dare vita al vostro progetto prendendo in considerazione tutti questi elementi, e poi di osservarlo con estrema attenzione per qualche minuto. Guardatelo e riguardatelo. Se avete a disposizione qualche collaboratore, socio o semplicemente qualche amico di passaggio, fate vedere anche a queste persone il progetto. Cercate di capire quali siano i suoi punti di forza e se ci siano degli elementi che invece nell’insieme stonano. Apportate tutte le modifiche del caso. Solo quando sarete sicuri al cento per cento del flyer creato, mandate in stampa il progetto. Non dovete insomma avere alcun tipo di fretta. Sappiamo che la fretta è tipica della nostra epoca contemporanea e che probabilmente vi ritroverete proprio all’ultimo momento a creare flyer, opuscoli e volantini, ma credeteci se vi diciamo che è meglio attendere qualche minuto e avere la certezza di aver creato una piccola opera d’arte che mandare in stampa un progetto di cui poi potreste pentirvi amaramente.