Piattaforme di trading e opzioni binarie: tutto quello che devi sapere
Economia e Finanza

Piattaforme di trading e opzioni binarie: tutto quello che devi sapere

Le opzioni binarie sono uno degli ultimi strumenti finanziari ad aver fatto ingresso tra le piattaforme di trading su internet e, nonostante questo, hanno già ottenuto un forte apprezzamento tra i trader di tutto il mondo. Parte del loro successo può essere spiegato dalla loro immediatezza di comprensione e di utilizzo: al fine di ottenere dei profitti è infatti sufficiente predire correttamente l’andamento della quotazione di un asset entro una scadenza prestabilita. Se il pronostico sarà giusto, il broker premierà l’utente con una percentuale sull’importo investito, mentre in caso contrario il trader potrà perdere la somma impiegata, se la piattaforma non prevede alcun ritorno di perdita.

Relativamente alle tipologie di opzioni binarie, quelle di base sono alto/basso, tocca/non tocca, intervallo dentro/fuori. La prima è quella classica e maggiormente utilizzata dai trader: si può ad esempio effettuare un ordine di tipo “basso” su un’azione, prevedendo che la sua quotazione scenda entro 60 minuti ed ottenendo un profitto in caso di pronostico corretto. In questo caso, come si può notare, il trader potrà incassare un guadagno anche nell’evenienza di un ribasso azionario.

Con la tipologia tocca/non tocca, che si può trovare in quasi tutte le principali piattaforme di trading, si dovrà invece inserire un valore relativo all’asset prescelto, per poi indicare se questa quotazione sarà raggiunta o meno entro l’orizzonte temporale indicato. Con questa funzione non è tanto importante la quota finale, quanto il raggiungimento del valore pronosticato entro la scadenza. Infine, con l’opzione a intervallo sarà necessario impostare due valori che andranno a definire un range, ossia una sorta di corridoio. La previsione riguarda la quotazione dell’asset, che potrà ricadere all’interno o all’esterno dell’intervallo definito.

Queste tipologie, ma specialmente quella alto/basso, possono essere applicate anche alle opzioni a brevissimo termine, con una scadenza di 60 o addirittura di 30 secondi. Si tratta di un approccio al trading molto rapido, che si presta a tecniche come lo scalping: molteplici ordini simultanei a breve termine, per mezzo dei quali i passivi verranno controbilanciati statisticamente dai risultati favorevoli. Al fine di massimizzare le probabilità di profitto, molti trader si avvalgono in questo contesto dei segnali di trading, dei suggerimenti che indicano la combinazione di tipologia, scadenza e asset da utilizzare.

Il consiglio è quello, ovviamente, di scegliere solo le migliori piattaforme di trading online. La scelta del broker, infatti, è un aspetto cruciale nella riuscita dell’investimento. Nel settore del trading binario il punto di riferimento indiscusso è 24option, sponsor di eventi sportivi e squadre di calcio, che ha investito tantissimo nella formazione dei giovani.

Con 24option è possibile fare trading con moltissime tipologie di opzioni binarie differenti e su quasi tutti gli asset in circolazione. Anche dal punto di vista dell’assistenza clienti non ci sono grandi problemi. Al momento dell’apertura del conto viene assegnato un account manager a cui rivolgersi in caso di difficoltà o per risolvere eventuali problematiche. Non a caso 24option viene considerata una delle migliori piattaforme di trading per operare sui mercati con le opzioni binarie.