Come realizzare un piano di web marketing
Marketing e Servizi aziendali

Come realizzare un piano di web marketing

Una strategia di web marketing che si rispetti incomincia con la strutturazione di un Business Plan. La pianificazione degli interventi, dei metodi di azione e degli obiettivi da raggiungere sono i pilastri di qualunque attività in rete e il punto di partenza che ogni agenzia di web marketing a Milano, Sidney o New York struttura prima di incominciare ad agire concretamente. Come si configura un piano di web marketing? In breve, possiamo riassumerlo in 5 passi.

1) Analisi dello scenario di partenza

la prima domanda da porsi prima di iniziare a strutturare una strategia operativa è: A che punto siamo? Occorre, prima di ogni altra cosa, eseguire un’analisi di partenza, capire il livello di competitività raggiunta, esaminare ciò che è stato fatto fino a quel momento, quali risultati sono stati raggiunti, quali errori commessi.

L’analisi deve inglobare ogni aspetto rilevante: la conoscenza della reputazione del proprio brand, i prodotti/servizi più apprezzati e quelli meno fortunati, l’andamento di traffico del proprio sito.

2) Analisi dei competitor

Un focus particolare deve essere dedicato ai propri competitor: cosa hanno fatto loro che io non ho fatto (e che potrei fare), come si muovono sulla rete, come popolano i propri profili social, quali campagne hanno attivato, dove sono partiti e dove sono arrivati attraverso le strategie promosse, su quali prodotti/servizi puntano, con chi collaborano, che linguaggio utilizzano per parlare al proprio target.

3) Definizione degli obiettivi

Una volta completata l’analisi dello scenario di partenza, è possibile iniziare a strutturare i propri obiettivi. la domanda è: dove vogliamo arrivare? In questa fase è importante mantenere i piedi per terra, fissare target verosimili, non troppo ambiziosi ma senza sottovalutarsi.

4) Strutturazione della strategia operativa

A questo punto, si passa alla fase cuciale: definire gli obiettivi e gli strumenti per raggiungerli. la domanda da porsi è: come possiamo fare ad arrivare dove vogliamo arrivare? Occorre focalizzarsi su alcuni aspetti fondamentali: Obiettivi, budget e risorse interne. Prima di tutto occorre selezionare gli strumenti su cui investire: Social? SEO? SEM? Lead Generation? A questo punto, se avete eseguito in maniera ottimale la fase 1, dovreste avere le idee più o meno chiare. Quanto siete disposti a investire? Definire il budget è fondamentale e permette di tracciare un range di spesa oltre il quale non sarà possibile agire, ottimizzando al meglio le risorse. E infine, l’assetto aziendale attuale, permette di strutturare al meglio le strategie? In questa fase spesso è necessario riconfigurare anche l’asset del proprio personale, inserendo nuove professionalità o ricollocando quelle già assunte.

5) Monitoraggio dei risultati

Una strategia di web marketing non è data una volta per tutte ma va continuamente perfezionata. Per farlo, è necessario monitorare costantemente i risultati espressi in termini di posizionamento organico, traffico generato, conversioni, linkes sulle pagine social e tutto ciò che è quantificabile. Eseguite migliorie, sperimentate, effettuate test A/B e continuate a monitorare le attività dei competitor.