Come scegliere i vasi da giardino
Casa e Arredamento

Come scegliere i vasi da giardino

Molte persone amano abbellire il giardino con grandi e piccoli vasi colorati in cui mettere diverse piante.



Prima di acquistare un vaso è necessario sapere che tipo di pianta si vuole coltivare, per prendere quello dalle giuste dimensioni.

Esistono le più disparate forme e dimensioni.

Evitate di mescolare forme e colori troppo diversi tra di loro, si rischierebbe infatti di creare un effetto di cattivo gusto. Per quanto riguarda il colore è bene sceglierlo in sintonia con il resto dell’ arredo giardino.

Se volete privilegiare più le piante e meno i contenitori, scegliete vasi dal colore neutro e dalla forma semplice, come il legno e la terracotta, che creano atmosfere sempre di ottimo gusto e si adattano a qualunque cosa.

Al contrario se si vuole risaltare una piantina poco significativa, un vaso sfizioso può risaltarne la luce e i particolari.

I vasi si trovano nei supermercati e nei negozi di arredo giardino.

Ma perché non inventarli invece che acquistarli già pronti?

Qualsiasi oggetto può diventare un vaso o un porta-vaso.

Basti pensare ad un copertone, o ad una cassetta della frutta, e perché no, una vecchia cisterna dipinta da voi. Anche acquistando un vaso di plastica potete rivestirlo di legnetti per dargli un effetto più naturale e rustico.

In questo caso sta alla vostra fantasia e al vostro buon gusto.

Tornando sui vasi che si trovano in commercio, i materiali più utilizzati sono la plastica, la terracotta, il cemento, la pietra, il legno e la resina.

Ci sono quelli lisci e semplici e quelli invece più sfiziosi e decorati. La fantasia più gettonata è certamente quella delle greche che richiamano l’arte delle popolazioni antiche.

Un vaso può essere abbellito dalla pianta stessa. Infatti se si vuole creare un effetto “vedo non vedo” si può utilizzare una pianta cadente che copre una facciata del vaso.

Per quanto riguarda la manutenzione c’è da tenere conto che il vaso sarà esposto al caldo e al freddo.

Tuttavia tutti i materiali sono abbastanza resistenti, ma grandini abbastanza forti possono scheggiare più facilmente la terracotta rispetto al cemento.

Ci sono poi quelli rotondi e semplici o quelli rettangolari e lunghi che diventano difficili e pesanti da spostare, quindi bisogna metterli in una posizione tattica in base alla pianta che vi sarà dentro, e cioè se ha bisogno più di ombra che di sole ecc.

Non ci sono regole per la disposizione dei vasi, tutto sta nella vostra fantasia e nello spazio che avete a disposizione.