Smettere di fumare: gestire le ricadute
Benessere e Salute

Smettere di fumare: gestire le ricadute

Vivere senza fumo non è solo smettere di fumare è un cambiamento completo del proprio stile di vita, ecco alcuni suggerimenti per migliorare la vostra nuova vita senza fumo, ed altrettante strategie per aiutare a tornare sulla retta via nel caso si ricada nel vizio.

Identificare le tentazioni

E’ bello assaporare il tempo trascorso con i proprio amici, come guardare una partita al bar o rilassarsi in riva al lago, ma se questo tempo significa essere intorno ad amici che fumano, si può essere incoraggiati ad abbassare la guardia ed accendersi una nuova sigaretta, così come lavorare con colleghi che sono ancora dei fumatori può essere una grossa tentazione per ricominciare.

E’ importante individuare le situazioni in cui ci si può sentire inclini a fumare, fatto questo si può decidere un piano di azione per far fronte a tali situazioni, tipo allontanandosi per un minuto, farsi un (auto)discorso di incoraggiamento oppure cercare una distrazione come inviare un sms ad un amico, alla propria ragazza o moglie, fare una chiamata.

Allo stesso tempo si potrebbe prendere del tempo per identificare i fattori scatenanti e pensare ad una strategia per combatterli, nel frattempo però si potrebbe scivolare su una classica buccia di banana ed avere una ricaduta, se lo fate è importante imparare dal vostro passo falso e stabilire un piano per evitare che situazioni simili si riverifichino in futuro.

Perdona te stesso

Le ricadute, tra chi ha smesso di fumare, sono molto frequenti, molti fumatori hanno una ricaduta e molte persone cercano più di una volta di uscire dal circolo vizioso della sigarette, ma ecco la buona notizia: è possibile imparare dalle passate esperienze per smettere definitivamente. è importante saper perdonare se stessi in caso si abbiano delle ricadute, non colpevolizzarsi, ma sfruttare l’occasione come stimolo per raggiungere l’obiettivo finale, gli alti e bassi sono comuni, nella norma, non devono però ovviamente essere delle scusanti.

Pensate ai vantaggi

Nel breve termine, i vantaggi di non fumare, possono includere avere denti più bianchi e alito migliore, può anche significare avere maggiore disponibilità economica e poter spendere più soldi per i propri piaceri personali che allo stesso tempo aiutano e stimolano la soddisfazione interiore distogliendo il pensiero dal fumo.

Ma i benefici a lungo termine sono ancora meglio, possono includere un maggiore aspettativa di vita, riduzione del rischio di malattia e di cancro, ridurre i costi di assistenza sanitaria ed una salute migliore per i vostri amici e familiari che non dovranno più sopportare il fumo passivo.

Fare una lista mentale di questi vantaggi o scriverli su un pezzo di carta per ricordare a voi stessi perché smettere di fumare è così importante, se avere delle ricadute nel fumo è normale, lasciate che questo elenco vi serva come promemoria del perché avete preso la decisione di smettere.

Ricominciare

Se vi capita di ricadere nel vizio del fumo, cercate di uscire e di smettere immediatamente, non prendete scuse, non rimandate a domani o all’inizio della nuova settimana, più tempo si aspetta, più il vostro corpo ricostruirà la dipendenza da nicotina e voi sarete di nuovo nel tunnel.

Quando si decide di smettere di fumare è bene forzare il più possibile il processo, ridurre al minimo le ricadute finché non si eliminano del tutto e ci si può definire un ex fumatore.

Fonte: www.smettodifumare.net la guida utile per smettere di fumare